Studente cileno crea una tenda fotovoltaica per le emergenze.

Sunny Home è il nome attribuito al progetto condotto da Nicolas Farias, uno studente della Scuola di Design dell’Università di Talca.

Si tratta di una tenda solare intelligente e autonoma dal punto di vista energetico utile nelle emergenze: ossia, una casa temporanea che funzioni senza problemi e in grado di aiutare le persone colpite da calamità e disastri naturali come terremoti, tsunami e incendi ad avere un tetto sicuro sulla testa.

Il prototipo è alimentato da energia solare e dispone dei seguenti componenti: luce interna a led, supporto in fibra di vetro, radio, porta USB per caricare i telefoni cellulari e un contenitore che mantiene il cibo conservato. Tutti, materiali riciclabili.

Una tenda di queste caratteristiche sarebbe ricoperta da un tessuto in PVC ad alta densità, insieme alle aste che, secondo Farias, sarebbero realizzate in fibra di carbonio. A seconda del luogo, del clima e degli eventi, i materiali possono variare.

La tenda è progettata per 4 persone, ma ha dei moduli. In altre parole, se vi abitano diverse famiglie, si può espandere come una specie di bruco.

Con questo progetto, ha partecipato al bando Atrévete a Emprender, organizzato dal vice-rettorato di Innovazione e Trasferimento Tecnologico dell’Università di Talca per “promuovere lo sviluppo di progetti innovativi con potenziale imprenditoriale in studenti universitari” nel 2017.

Ciò gli ha permesso di recarsi negli Stati Uniti, a Davis, in California dove ha ricevuto tutorial e sessioni interattive con grandi leader, dirigenti dell’industria e imprenditori internazionali interessati al prototipo e che lo hanno aiutato a migliorare il suo progetto. E proprio in California, ha incontrato un potenziale investitore della Silicon Valley molto interessato al prototipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *