Stampante 3D crea Orecchio umano: spiana la strada per il futuro trapianto di parti del corpo umano

 

Gli scienziati provenienti dall’Istituto Wake Forest per la medicina rigenerativa hanno sviluppato una bio-stampante 3D in grado di produrre tessuti e modellarli in parti del corpo, come un orecchio, un osso della mascella, cartilagine e muscoli.

Il team ha sviluppato il Sistema di stampa integrato tessuto e organo (ITOP) per quasi un decennio. Una volta affinato, gli scienziati progettano di usarlo come sostituto di tessuti lesi, mancanti o danneggiati nei pazienti, in cui le parti possono essere predisposte appositamente per le loro necessità, secondo Gizmodo.

La bio-stampante mescola cellule vive usando un gel liquido che indurisce lentamente imitando i tratti di un tessuto vivo, includendole e producendo piccoli tunnel in cui i vasi sanguigni possono crescere, rendendolo una sostituzione di una parte del corpo completamente funzionale.

“Attualmente stiamo stampando i sostegni e le cellule insieme. Abbiamo dimostrato che siamo in grado di aumentare la massa muscolare. Facciamo orecchie delle dimensioni di orecchie del bambino. Facciamo mascelle delle dimensioni di mandibole umane. Stiamo stampando tutti i tipi di cose “, ha detto Anthony Atala della Wake Forest University Institute per la medicina rigenerativa, secondo le notizie della NBC News.

Naturalmente, allo stato attuale, la strada è ancora molto lunga prima di arrivare ad impiantare questi parti del corpo stampate in 3D su esseri umani. Mentre lo studio è stato in grado di dimostrare il successo con l’impianto di parti del corpo a stampa 3D sotto la pelle dei topi, deve ancora essere scoperto come può essere fatto utilizzando cellule umane. Gli scienziati dovranno valutare la risposta immunitaria umana e giungere a una comprensione più profonda sulla rigenerazione umana dei tessuti bio-stampati, secondo  l’International Business Times.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *